_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

19 aprile 2012

ANTONIMIA DELLE PROBABILITA'

Questo luogo angusto è iniziato come uno spazio in cui poter essere disordinato. Ora, invece, è diventato uno spazio angusto che esige da me quantità differenti di ordine e disordine, che mi stimola quindi a produrre, ma più connesso all'azione che ad una morale interna di produttività che sto quasi riuscendo ad abbandonare. In fin dei conti, se non sapessi che tutto ciò che faccio ha una luce ridicola, non lo farei.

13 commenti:

** Sara ** ha detto...

Qualunque sia il modo o la ragione, fallo! E' così interessante leggerti ed innervosirmi le volte in cui devo rileggere 3 volte perchè sono tonta. :-)

Amore_immaginato ha detto...

per me è sempre una gran bella luce...

Arcal ha detto...

Questo luogo angusto è affascinante, nelle parole e nelle immagini.
Ciao dolcissimo squilibrato. :)

Gli occhi e la voce dell' antico Drago ha detto...

siamo ciò che vogliamo essere...non sempre, però...visto che spesso le sirene la spuntano.
ma dimmi a quale ordine - disordine fai sinceramente riferimento?
a questo spazio virtuale che utilizzi, oppure alla tua vita...ccia,ahahahha, quotidiana?

eros nè dio,nè demone,nè umano...

Amaranta ha detto...

Le luci ridicole, spesso, illuminano molto più delle cosidette "profondità di pensiero" soprattutto se non si ha la presunzione di possedere IL VERBO, allora ecco che tutto si riduce ad un leggero e smagliante divertissement: enigma, puzzle, teoria, supposizione, dubbio, certezza, in una riuscita sintesi "dada".
Letteratura o paranoia? Indistinguibili se abilmente indirizzati.

Sono convinta, Matteo, che i paradossi ci salvino dalle certezze assolute dei teoremi, per questo sono salvifici.
Un bacio
Marilena

Serena Bucci ha detto...

Il luogo angusto va pure bene per non far vedere il tuo disordine (spero non mentale) ma dare un po' più di lucentezza visiva alle tue parole scritte ... io lo farei.
Ciao simpaticissimo sbiellato di Biella.

magneTICo ha detto...

questo post è uno spettacolo.

215 ha detto...

nel buio, basta anche una luce ridicola.

mattada.. ha detto...

Ciao insolita creatura....

Thana ha detto...

Anch'io sento che tutto quello che faccio ha una luce ridicola, ma questo mi fa stare male. Ad ogni modo nel tuo essere ridicolo, tu risulterai sempre e comunque affascinante, come se stessi sempre esibendoti nella migliore delle performance! ^-^

Little Spice ha detto...

siamo tutti ordinati e disordinati allo stesso modo e necessitiamo di ordine e disordine.

NostraDannus ha detto...

Mi hai convinto, abbandono la mia produttività e metto mano alle mie sordine.

Kamala ha detto...

cazzo come mi piace questo scritto........mi si addice in questi tempi....mi piacerebbe pubblicarlo sul mio blog con la tua firma ovviamente.......